Eero Saarinen

Nato da genitori di fama mondiale, architetto e direttore della Cranbrook Academy of Art Eliel Saarinen e dall'artista tessile Loja Saarinen, Eero Saarinen è stato circondato dal design per tutta la sua vita. Non sorprende che Eero abbia aiutato suo padre a progettare mobili e arredi per il campus di Cranbrook quando era adolescente. Nel 1929 Eero partì per Parigi dove studiò scultura prima di iscriversi al programma di architettura di Yale l'anno successivo. Nel 1934, tornò nel Michigan per insegnare a Cranbrook, lavorare su progetti di mobili e praticare l'architettura con suo padre.

Fu a Cranbrook che Saarinen incontrò Charles Eames. I due giovani, entrambi impegnati nell'esplorazione di potenziali nuovi materiali e processi, sono diventati rapidamente grandi amici, spingendosi a vicenda in modo creativo collaborando a diversi progetti. Il risultato più notevole della loro partnership è stata la collezione innovativa di sedie in compensato modellato per il concorso del 1940 Organic Design in Home Furnishings sponsorizzato dal MoMA. La loro collezione ha ricevuto il primo premio in tutte le categorie, catapultando i giovani designer in prima linea nel movimento americano del mobile moderno.